Se non comunichi non esisti

Mi è successo di nuovo. Sono stato in consulenza da un potenziale cliente che gestisce una farmacia anche di una certa rilevanza in città. Ho ascoltato la sua accorata lamentela di una lenta ma progressiva diminuzione del fatturato. Ma ha subito preso nettamente le distanze da tutti i canali social perché convinto che nel suo settore non funzionino. Puoi immaginare che ho cercato di smontare questa convinzione provando a spiegare che la comunicazione gioca un ruolo cruciale nella costruzione e nel mantenimento della visibilità, della reputazione e del successo nel mercato. Provo a sintetizzare così:

✅𝐕𝐢𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭𝐚à 𝐞 𝐑𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨: La presenza online attraverso siti web, social media, e piattaforme professionali ti consente di raggiungere un pubblico molto più ampio rispetto ai metodi tradizionali. Senza una strategia di comunicazione digitale, rischi di essere meno visibile e di perdere importanti opportunità di business.

✅ 𝐂𝐨𝐬𝐭𝐫𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐁𝐫𝐚𝐧𝐝 𝐞 𝐑𝐞𝐩𝐮𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞: La comunicazione costante e mirata ti aiuta a costruire un brand forte e una solida reputazione. Attraverso contenuti di valore, interazioni con il pubblico e gestione della presenza online, puoi diventare un punto di riferimento nel tuo settore.

✅ 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐂𝐥𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐞 𝐒𝐭𝐚𝐤𝐞𝐡𝐨𝐥𝐝𝐞𝐫: I social media e altri canali digitali ti offrono piattaforme per l’interazione diretta con clienti, partner e altri stakeholder. Questo dialogo bidirezionale può servire a migliorare la soddisfazione del tuo cliente, a raccogliere feedback preziosi e a costruire relazioni di lungo termine.

✅ 𝐃𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐧𝐞𝐥 𝐌𝐞𝐫𝐜𝐚𝐭𝐨: In mercati saturi, comunicare in modo efficace può aiutare a differenziarti dalla concorrenza. Mostrare l’unicità del tuo valore, la cultura aziendale e gli impegni etici può attrarre clienti che condividono i tuoi stessi valori.

✅ 𝐀𝐝𝐚𝐭𝐭𝐚𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭à 𝐞 𝐂𝐫𝐞𝐬𝐜𝐢𝐭𝐚: La capacità di comunicare rapidamente ed efficacemente è particolarmente importante in tempi di crisi o di rapida evoluzione del mercato.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088

Sei inutile come una lunga serie di hashtag su Facebook

𝐅𝐚𝐜𝐞𝐛𝐨𝐨𝐤 𝐞̀ 𝐮𝐧 𝐩𝐨’ 𝐝𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐨 𝐝𝐚 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐞 𝐩𝐢𝐚𝐭𝐭𝐚𝐟𝐨𝐫𝐦𝐞 come Instagram o X (ex Twitter) per quanto riguarda l’uso degli hashtag, quindi è importante adattare la tua strategia di utilizzo degli hashtag in base alle dinamiche specifiche di Facebook. Gli hashtag su Facebook spesso vengono utilizzati in modo eccessivo o inappropriato, riducendone l’efficacia nell’aiutare a categorizzare o organizzare i contenuti.
E allora vediamo qualche suggerimento per utilizzarli in modo efficace:

✅ 𝐒𝐜𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐫𝐠𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐩𝐞𝐫𝐭𝐢𝐧𝐞𝐧𝐭𝐢: Opta per hashtag che siano rilevanti al contenuto del tuo post. Ad esempio, se stai condividendo una ricetta, potresti utilizzare hashtag come #cucina, #viaggioitalia ricette, #foodporn, eccetera.

✅ 𝐄𝐕𝐈𝐓𝐀 𝐋’𝐄𝐂𝐂𝐄𝐒𝐒𝐎: Non esagerare nell’inserire troppe hashtag in un solo post. Questo risulta invadente e disturba i tuoi lettori. Cerca di limitarti a 1-3 hashtag pertinenti per ciascun post.

✅ 𝐒𝐢𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐨: Utilizza hashtag specifici per raggiungere un pubblico più mirato. Ad esempio, invece di usare #viaggio generico, puoi impiegare #viaggioItalia se stai parlando di un viaggio in Italia.

✅ 𝐎𝐬𝐬𝐞𝐫𝐯𝐚 𝐞 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐭𝐞𝐧𝐝𝐞𝐧𝐳𝐞: Sorveglia gli hashtag popolari e prendi parte alle conversazioni rilevanti per aumentare la visibilità del tuo contenuto. Puoi trovare le tendenze degli hashtag nella sezione “Tendenze” di Facebook.

✅ 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐠𝐫𝐚 𝐠𝐥𝐢 𝐡𝐚𝐬𝐡𝐭𝐚𝐠 𝐧𝐞𝐥 𝐭𝐮𝐨 𝐭𝐞𝐬𝐭𝐨: Inserisci gli hashtag all’interno del tuo testo in modo naturale piuttosto che aggiungerli alla fine del post. Per esempio, potresti scrivere “Mi sto divertendo ad esplorare l’#Italiaquestestate!”.

✅ 𝐏𝐫𝐨𝐦𝐮𝐨𝐯𝐢 𝐥’𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞: Incentiva i tuoi lettori a utilizzare gli stessi hashtag nei loro commenti o nelle condivisioni, in modo da aumentare la visibilità del tuo post.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088

Sui social, se fai le cose giuste, chi le vede?

Sui social se fai tutte le cose giuste ma non ti preoccupi di rendere davvero visibili i contenuti che produci non serve a nulla. E’ tempo sprecato. La visibilità dei contenuti è estremamente, vediamo insieme i principali motivi:

𝐑𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐏𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐨 𝐓𝐚𝐫𝐠𝐞𝐭:
La visibilità consente di raggiungere il tuo pubblico di riferimento. Più persone vedono i tuoi contenuti, maggiori sono le possibilità di connettersi con coloro che sono interessati ai tuoi messaggi, prodotti o servizi.

𝐂𝐨𝐬𝐭𝐫𝐮𝐢𝐫𝐞 𝐥𝐚 𝐂𝐨𝐧𝐬𝐚𝐩𝐞𝐯𝐨𝐥𝐞𝐳𝐳𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐁𝐫𝐚𝐧𝐝:
Maggiore è la visibilità, maggiore è la possibilità di far conoscere il tuo brand a un pubblico più ampio. La consapevolezza del brand è fondamentale per costruire una reputazione positiva e per essere riconosciuti nel tuo settore.

𝐄𝐧𝐠𝐚𝐠𝐞𝐦𝐞𝐧𝐭 𝐞 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞:
Una maggiore visibilità spesso si traduce in un aumento dell’engagement. Gli utenti sono più propensi a interagire con i contenuti che vedono, commentando, condividendo o mettendo “mi piace”. L’interazione contribuisce a creare una comunità online attiva attorno al tuo brand.

𝐆𝐞𝐧𝐞𝐫𝐚𝐫𝐞 𝐓𝐫𝐚𝐟𝐟𝐢𝐜𝐨 𝐞 𝐂𝐨𝐧𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢:
Se stai promuovendo prodotti o servizi, una maggiore visibilità può portare a un aumento del traffico verso il tuo sito web o piattaforma di vendita. Ciò può influire positivamente sulle conversioni e sulle vendite.

𝐎𝐩𝐩𝐨𝐫𝐭𝐮𝐧𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐂𝐨𝐥𝐥𝐚𝐛𝐨𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐞 𝐏𝐚𝐫𝐭𝐧𝐞𝐫𝐬𝐡𝐢𝐩:
Una presenza online ben visibile può attirare l’attenzione di altri professionisti del settore, portando a opportunità di collaborazione, partnership o sponsorizzazioni.

𝐂𝐫𝐞𝐬𝐜𝐢𝐭𝐚 𝐂𝐨𝐧𝐭𝐢𝐧𝐮𝐚:
Mantenere una visibilità costante contribuisce alla crescita continua della tua presenza sui social media. Può attrarre costantemente nuovi follower e mantenerli interessati alle tue attività nel lungo termine.

𝐅𝐞𝐞𝐝𝐛𝐚𝐜𝐤 𝐞 𝐌𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨𝐫𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢:
La visibilità aumenta anche la probabilità di ricevere feedback dagli utenti. Questi feedback possono essere preziosi per migliorare i tuoi contenuti, prodotti o servizi in base alle esigenze e alle aspettative del pubblico.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088.

Non aver paura di condividere le tue paure

𝐑𝐈𝐅𝐋𝐄𝐒𝐒𝐈𝐎𝐍𝐈 𝐀 𝐑𝐀𝐂𝐂𝐎𝐋𝐓𝐀

Condividere le tue paure può essere un atto di grande coraggio. Aprirsi con gli altri sulle tue paure, determina 2 risultati:
1- allevi il peso che potresti sentire
2- crei connessioni più forti e genuine.

𝑃𝑟𝑜𝑣𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎 𝑣𝑒𝑑𝑒𝑟𝑒 𝑞𝑢𝑎𝑙𝑖 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑜 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑎𝑙𝑐𝑢𝑛𝑒 𝑟𝑎𝑔𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑞𝑢𝑎𝑙𝑖 𝑛𝑜𝑛 𝑎𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑎 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑛𝑑𝑖𝑣𝑖𝑑𝑒𝑟𝑒 𝑙𝑒 𝑡𝑢𝑒 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑒:

𝐂𝐨𝐧𝐧𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐞𝐦𝐨𝐭𝐢𝐯𝐚:
Esprimere le tue paure può creare un legame emotivo più profondo con chi ti segue sui social. Molte persone si identificano con la paura e possono apprezzare la tua onestà.

𝐒𝐮𝐩𝐩𝐨𝐫𝐭𝐨 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞:
Condividere le tue paure può portare a un maggiore sostegno sociale. Chi ti segue potrebbe offrire supporto, incoraggiamento o addirittura suggerire prospettive utili.

𝐑𝐢𝐝𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐬𝐭𝐫𝐞𝐬𝐬:
Tenere le paure dentro di te può aumentare lo stress e l’ansia. Condividere ciò che ti spaventa può essere un modo per affrontare e gestire queste emozioni.

𝐂𝐫𝐞𝐬𝐜𝐢𝐭𝐚 𝐩𝐞𝐫𝐬𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞:
Affrontare e condividere le tue paure può diventare parte integrante del tuo percorso di crescita personale. Superare le paure richiede coraggio, e il processo può portare a una maggiore consapevolezza di te stesso.

𝐈𝐧𝐬𝐞𝐠𝐧𝐚𝐫𝐞 𝐚𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐢:
Il coraggio nel condividere le tue paure può ispirare gli altri a fare lo stesso. Nel tuo ambiente di lavoro può contribuire a creare un clima sereno in cui tutti si sentono più liberi di essere autentici e vulnerabili.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088.

Come conquistare l’attenzione online

𝐑𝐈𝐅𝐋𝐄𝐒𝐒𝐈𝐎𝐍𝐈 𝐀 𝐑𝐀𝐂𝐂𝐎𝐋𝐓𝐀

Comunicare le proprie idee, anche se sono controcorrente, è un aspetto importante della libertà di espressione e del dibattito costruttivo. Le idee controcorrente spesso portano a nuove prospettive, stimolano la riflessione critica e possono contribuire a un progresso significativo.

Tuttavia, è altrettanto importante farlo con rispetto e apertura al dialogo. La diversità di opinioni è una parte essenziale della società, e il confronto di idee può portare a una comprensione più approfondita dei problemi.
𝑄𝑢𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖𝑐ℎ𝑖 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑟𝑜𝑐𝑜𝑟𝑟𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑓𝑎𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑐𝑜𝑙𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑡𝑡𝑒𝑛𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑎 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑖 5 𝑝𝑢𝑛𝑡𝑖:

𝐑𝐢𝐬𝐩𝐞𝐭𝐭𝐚 𝐢𝐥 𝐩𝐮𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐯𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐢:
Anche se le tue idee sono controcorrente, cerca di rispettare il diritto degli altri di avere opinioni diverse.

𝐅𝐨𝐫𝐧𝐢𝐬𝐜𝐢 𝐚𝐫𝐠𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐬𝐨𝐥𝐢𝐝𝐞:
Supporta le tue idee con argomentazioni ben fondate e basate su fatti. Questo rende più probabile che gli altri comprendano il tuo punto di vista.

𝐒𝐢𝐢 𝐚𝐩𝐞𝐫𝐭𝐨 𝐚𝐥 𝐝𝐢𝐛𝐚𝐭𝐭𝐢𝐭𝐨:
Accetta la possibilità che altri possano avere prospettive valide. Il dibattito costruttivo può portare a una maggiore comprensione reciproca.

𝐒𝐜𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐢𝐥 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐞 𝐢𝐥 𝐥𝐮𝐨𝐠𝐨 𝐠𝐢𝐮𝐬𝐭𝐨:
Considera il contesto in cui esprimi le tue opinioni. Ci sono momenti più adatti di altri per sollevare questioni controcorrente.

𝐀𝐬𝐜𝐨𝐥𝐭𝐚 𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐢:
È altrettanto importante ascoltare le opinioni degli altri come comunicare le proprie. Il dialogo bidirezionale può portare a un maggiore scambio di idee.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088.

Sei perfetto

RIFLESSIONI A RACCOLTA

La pressione per apparire perfetti può essere stressante e alienante perchè la perfezione è un obiettivo irraggiungibile.

Tutti abbiamo difetti e momenti di imperfezione. Accettarli e provare a non nasconderli può diventare una parte importante del processo di crescita personale.

Se ti mostri anche quando non sei perfetto, dimostri autenticità e umanità. Questa sincerità può connetterti con gli altri in modo più profondo, poiché molti possono identificarsi con le tue sfide e le tue imperfezioni.

Se mostri la tua umanità con tutte le sue sfaccettature, puoi creare un ambiente più accogliente e solidale sia nelle relazioni personali che professionali. Insomma, essere autentici e aperti riguardo alle proprie imperfezioni può essere una chiave per la connessione e la comprensione reciproca.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088.

Come conquistare l’attenzione online

RIFLESSIONI A RACCOLTA:

Condividere sia gli insuccessi che le sfide personali può rendere una persona più autentica e accessibile agli altri. Nessuno è perfetto, e mostrare anche le proprie debolezze può creare un legame più forte con gli altri, poiché molte persone possono identificarsi con le sfide e le difficoltà della vita.

Inoltre, la vulnerabilità può anche essere vista come una forma di forza, poiché richiede coraggio aprirsi e condividere aspetti personali più intimi. Questo non solo contribuisce a creare connessioni più genuine, ma può anche ispirare e incoraggiare gli altri a condividere le proprie esperienze.

La trasparenza e l’autenticità possono portare a relazioni più profonde e significative, sia a livello personale che professionale. Mostrare il lato umano e vulnerabile può essere una chiave per costruire fiducia e solidarietà con gli altri.

𝑯𝒂𝒊 𝒃𝒊𝒔𝒐𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒊 𝒖𝒏𝒂 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒖𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂? 𝑬𝒄𝒄𝒐 𝒊𝒍 𝒎𝒊𝒐 𝒏𝒖𝒎𝒆𝒓𝒐 𝒅𝒊 𝒕𝒆𝒍𝒆𝒇𝒐𝒏𝒐 𝒑𝒆𝒓𝒔𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 348.3380088.

Abbiamo più tempo ma lo sprechiamo

𝐑𝐢𝐟𝐥𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐚 𝐫𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐚

E’ incredibile come oggi possiamo accedere a una grande quantità di informazioni da un numero immenso di fonti in modo semplice ed immediato. E ci arriviamo solo in una manciata di secondi.

Ma è altrettanto incredibile come poi siamo capaci di dilapidare il tempo che risparmiamo grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. E dove lo sprechiamo questo tempo? Proprio su piattaforme o app che sfruttano le stesse nuove tecnologie.

E allora la riflessione di oggi vuole essere un invito a me stesso e poi a te, a recuperare la consapevolezza del tempo che sciupiamo. Potrebbe diventare il punto di partenza per un uso più razionale e cosciente dei social e dei sistemi di messaggistica.

Poco. Al meglio. Con costanza.

𝐑𝐢𝐟𝐥𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐚 𝐫𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐚

Ebbene sì. Torno a ribadire questo concetto perché mi capita ancora di dover spiegare ai miei potenziali clienti che tipo di strategia é opportuno usare nella gestione dei social media.

Se vogliamo conquistare la fiducia attraverso la presenza sui social, dobbiamo avere pazienza. Non la costruiamo in poco tempo. È un lungo lavoro in cui ci dobbiamo aprire al mercato in modo autentico, ci dobbiamo raccontare nella quotidianità e per quello che possiamo offrire ai clienti.

Questa attività fatta con perseveranza produce nel tempo una relazione forte e duratura che lentamente evolve in fiducia. Quindi, ogni giorno, con costanza siamo chiamati a comunicare ai nostri clienti (e soprattutto ai potenziali clienti) il nostro valore più prezioso. La credibilità.

Hai bisogno di una consulenza? Ecco il mio numero di telefono personale 348.3380088.

Una srl mi chiede l’amicizia su Facebook.

𝐑𝐈𝐅𝐋𝐄𝐒𝐒𝐈𝐎𝐍𝐈 𝐀 𝐑𝐀𝐂𝐂𝐎𝐋𝐓𝐀

Davvero ho fatto fatica a crederci. Succede ancora che possa arrivare una richiesta di amicizia da parte di un’azienda. Quello che mi ha fatto strabuzzare gli occhi è che non si tratta di una piccola attività commerciale a conduzione familiare. Qui puoi ancora aspettartelo. In questo caso stiamo parlando di un’azienda di tutto rispetto che realizza lavori impegnativi e importanti. E allora colgo l’occasione per spiegare ancora una volta la differenza tra profilo personale e pagina Facebook.

𝐏𝐫𝐨𝐟𝐢𝐥𝐨 𝐏𝐞𝐫𝐬𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞
È un account personale utilizzato da individui per connettersi con amici, familiari e colleghi. Richiede l’uso del nome reale dell’utente e di informazioni personali come data di nascita, luogo di residenza, ecc.
Gli utenti possono inviare e accettare richieste di amicizia da altre persone e condividere post con i propri amici. Il profilo personale può essere configurato con livelli di privacy per controllare chi può vedere le informazioni e i post dell’utente.

𝐏𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐅𝐚𝐜𝐞𝐛𝐨𝐨𝐤 (𝐨 𝐅𝐚𝐧 𝐏𝐚𝐠𝐞)
È un tipo di account utilizzato da aziende, marchi, personaggi pubblici, organizzazioni no-profit e altre entità.
La pagina è creata e gestita da uno o più amministratori, ma non ha amici come i profili personali. Invece, le persone possono mettere “mi piace” o seguire la pagina. La pagina consente agli amministratori di pubblicare contenuti, come post, foto e video, che possono essere visti dai loro seguaci.
Offre strumenti analitici per monitorare le prestazioni della pagina, nonché la possibilità di creare annunci pubblicitari mirati.

Quindi un profilo personale è destinato all’uso individuale, mentre una pagina Facebook è destinata a rappresentare un’entità, come un’azienda o una celebrità, e ha funzionalità diverse e strumenti di gestione specifici per scopi promozionali e comunicativi. Meta periodicamente intercetta e chiude i profili personali che vengono utilizzati dalle aziende. Quindi si corre il grave rischio di perdere tutto il lavoro fatto e tutte le relazioni costruite.

Hai bisogno di una consulenza? Ecco il mio numero di telefono personale 348.3380088.